Top_menu

- Siamo consumatori “senza scrupoli”? -

  • Facebook
  • Twitter
  • Email

images3[1]Steve Jobs ha affermato: “Stiamo lavorando duramente per costruire iPad per tutti”  La Apple ha fatto sapere che l’iPad venduti in due mesi sono stati più di due milioni e l’Azienda non riesce a tenere il passo con la domanda.Dove vengono costruiti tutti questi oggetti di culto che si chiamano iPad, iPhone, iPod, Xbox, ecc.?

Molti di questi sono prodotti negli stabilimenti della Foxconn di Shenzhen, un gigante dell’elettronica di Taiwan, che ha tra i suoi migliori clienti aziende  come Apple, Nintendo e Dell. In questa azienda che impiega 800mila lavoratori, ci sono stati tredici tentativi di suicidio tra gli operai dall’inizio del 2010. Quest’ultimi hanno deciso di mettere in atto il loro proposito gettandosi dal tetto di uno dei padiglioni dell’Azienda. Sono operai che lavorano per 12 ore al giorno per assemblare gli apparecchi con uno stipendio di circa 300 dollari al mese.Tutto questo con ritmi di lavoro massacranti, con straordinari obbligatori e con inesistente sostegno per quei lavoratori che manifestano disturbi psicologici o di comportamento sociale. Noi, lontani da tutto questo, siamo dei consumatori compulsivi che cambiano cellulare e/o PC ad ogni uscita di un nuovo modello, pure avendone uno perfettamente funzionante e rispondente alle nostre esigenze di utilizzo.

Saremo in grado di non sentirci stritolati in un meccanismo preverso, tra la necessità di cedere a queste pulsioni che il mercato tiene vive come il “fuoco fatuo” che dà energia all’economia dei consumi, ed il “senso di colpa” in quanto il nostro consumare ci rende in certo modo complici di questi omicidi?

Credo che il non sentirsi responsabili di quanto sta succedendo agli operai della Foxconn, come in altri stabilimenti di molti Paesi “in via di sviluppo”, sia semplicemente dovuto al nostro essere “consumatori non pensanti”.

, ,

No comments yet.

Lascia un Commento


sei − 5 =

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Email
Print