Top_menu

- Protezione dell’ambiente e della salute -

  • Facebook
  • Twitter
  • Email

La protezione dell’ambiente e della salute richiede la cooperazione di tutte le componenti sociali. in particolare la salute deve essere l’obbiettivo di tutte le politiche ed in particolare di quella ambientale. la salutedelle comunità e dei singoli deve prevalere su qualsiasi considerazione economica. Ogni livello di governo ha la responsabilità, nel territorio di propria competenza di promuovere la salubrità ambientale e la salute pubblica, oltre che prevenire le patologie attribuibili all’ambiente, fino a garantire che le attività sotto il proprio controllo non siano causa di nocività, assicurando l’attuazione del principio di precauzione.

Ogni autorità sanitaria (Sindaco, Presidente di Regione, Ministro della Salute) ha il dovere di assicurare alla popolazione l’informazione sullo stato dell’ambiente, sui rischi per la salute delle comunità, sui provvedimenti adottati o che intende adottare per proteggere e migliorare la salubrità ambientale e la salute pubblica. Deve essere attuato il principio secondo il quale ogni struttura pubblica o privata che causa danni all’ambiente e alla salute ha la responsabilità finanziaria dei danni prodotti. Con lo stesso principio gli standard ambientali fissati dalle norme debbono essere oggetto di continua revisione, tenuto conto delle conoscenze scientifiche e degli effetti sullo sviluppo economico. Vanno precisate ed integrate le funzioni di vigilanza e controllo dell’ambiente rispetto a quelle della salute.

Cosa devono fare gli esperti di salute e dell’ambiente?

  • l’approccio idoneo è quello della promozione della salute e dell’ambiente e dell’attuazione del principio di precauzione.
  • la prevenzione primaria: strategia per abbattere le cause e i rischi delle patologie connesse all’ambiente
  • principio di precauzione: come gestione dei rischi allorchè vi siano incertezze scientifiche e trova attuazione a fronte di un rischio grave, senza attendere i risultati della ricerca.
  • qualsiasi nuovo programma o tecnologia o azione di sviluppo socio-economico debbono essere oggetto di valutazione preventiva del loro impatto sull’ambiente e sulla salute.
  • gli esperti dell’ambiente e della salute debbono contribuire, unitamente alle istituzioni, a promuovere una coscienza e un comportamento positivo della comunità e dei singoli per la promozione e la salvaguardia dell’ambiente e della salute.

I cittadini hanno diritto a un ambiente favorevole al più elevato livello di salute e di benessere raggiungibile. Hanno diritto ad un’informazione sullo stato dell’ambiente, oltre che sulle decisioni relative ai programmi e alle azioni che le istituzioni intendono attuare per la promozione e la protezione dell’ambiente e della salute. I cittadini possono, anzi devono partecipare alla formazione delle decisioni degli organi di governo. Gli stessi cittadini hanno la responsabilità di contribuire alla protezione dell’ambiente nell’interesse della propria salute e di quella degli altri. Possono, anzi devono partecipare alla individuazione e alla valutazione dei rischi di origine ambientale ed alla programmazione degli interventi per la gestione dei rischi stessi.

,

No comments yet.

Lascia un Commento


uno × 5 =

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Email
Print