Top_menu

- Madri che assumono cibo spazzatura -

  • Facebook
  • Twitter
  • Email

Il nutrirsi con cibo spazzatura può essere ereditario (IT – EN)

Introduzione

L’ennesima ricerca nel campo del cosiddetto cibo spazzatura (junk-food ) pubblicato su The FASEB Journal (http://www.faseb.org) porta a delle allarmanti conclusioni circa la possibilità di ereditare da parte del feto le abitudini alimentari della mamma incinta junk-food-dependent (che ingeriscono, cioè, prevalentemente cibo non salutare). In base ai risultati di questo studio, la cui sperimentazione è avvenute sui topi, ciò si verifica perché la dieta della mamma in gravidanza condiziona le preferenze alimentari del nascituro.

La Redazione de “ladietamediterranea.eu”

“Questi risultati ci aiuteranno a meglio ad aiutare le donne, relativamente alla dieta da seguire durante la gravidanza e l’allattamento al seno, per dare ai loro bambini il miglior inizio alla vita”, ha detto Beverly Muhlhausler, Ph.D., co-autore dello studio del Centro di ricerca FoodPLUS nella Scuola delle Politiche agricole alimentari e del Vino presso l’Università di Adelaide in Australia.

Per fare questa scoperta, Muhlhausler e colleghi hanno studiato due gruppi di ratti, che durante la gravidanza e l’allattamento, o erano nutriti standard “ratto chow” o con cibo spazzatura, una dieta, cioè, composta da una serie di comuni alimenti umani ricchi di grassi e ricchi di zucchero. Dopo che i topi neonati sono stati svezzati, i cuccioli di entrambi i gruppi sono stati autorizzati a scegliere la loro dieta fra le due alternative possibili: cibo spazzatura o lo standard ratto chow. I cervelli di alcuni dei cuccioli, inoltre, sono stati raccolti in tempi diversi dopo la nascita e misurati per i livelli di sostanze chimiche depuatate al “sentirsi bene” (dopamina e gli oppioidi) e dei recettori che agiscono su queste sostanze chimiche. Gli scienziati hanno scoperto che il gruppo di topi le cui madri avevano mangiato la dieta cibo spazzatura avevano più alti livelli del recettore per gli oppiacei dopo che erano stati svezzati. Questo gruppo ha anche scelto di mangiare più cibi grassi rispetto ai cuccioli le cui madri hanno mangiato la serie ratto chow. Ciò suggerisce che i bambini le cui madri mangiano quantità eccessive di alto contenuto di grassi, ricchi di zuccheri cibi spazzatura in gravidanza o che allattano possono avere una maggiore preferenza per questi alimenti più tardi nella vita.

“Forse in futuro gli studi come questi serviranno sempre più a convincere le mamme incinte a mangiare più verdure verdi e un po’ gelato e Twinkies”.

Fonte: Federazione delle Società Americane di Biologia Sperimentale

EN

Abstract

Individuals exposed to high-fat, high-sugar diets before birth have an increased risk of obesity in later life. Recent studies have shown that these offspring exhibit increased preference for fat, leading to suggestions that perinatal exposure to high-fat, high-sugar foods results in permanent changes within the central reward system that increase the subsequent drive to overconsume palatable foods. The present study has determined the effect of a maternal “junk-food” diet on the expression of key components of the mesolimbic reward pathway in the offspring of rat dams at 6 wk and 3 mo of age. We show that offspring of junk-food-fed (JF) dams exhibit higher fat intake from weaning until at least 3 mo of age (males: 16±0.6 vs. 11±0.8 g/kg/d; females: 19±1.3 vs. 13±0.4 g/kg/d; P<0.01). mRNA expression of μ -opioid receptor (Mu) was 1.6-fold higher (P<0.01) and dopamine active transporter (DAT) was 2-fold lower (P<0.05) in JF offspring at 6 wk of age. By 3 mo, these differences were reversed, and Mu mRNA expression was 2.8-fold lower (P<0.01) and DAT mRNA expression was 1.9-fold higher (P<0.01) in the JF offspring. These findings suggest that perinatal exposure to high-fat, high-sugar diets results in altered development of the central reward system, resulting in increased fat intake and altered response of the reward system to excessive junk-food intake in postnatal life.—Ong, Z. Y., Muhlhausler, B. S. Maternal “junk-food” feeding of rat dams alters food choices and development of the mesolimbic reward pathway in the offspring.

 

 

, ,

No comments yet.

Lascia un Commento


5 × due =

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Email
Print