Top_menu

- La Psora -

  • Facebook
  • Twitter
  • Email

Hahnemann :  “La Psora è una malattia miasmatica cronica che è divenuta la madre di tutte le malattie acute e croniche, da cui il genere umano viene attaccato. E’ la malattia più antica che si conosca e la più multiforme.”

Sarcoptes ScabieiEgli considerava la psora causata dalla scabbia, e con questo termine all’epoca si comprendeva sia la vera affezione scabbiosa (Sarcoptes Scabiei), sia le dermatosi caratterizzate da desquamazione furfuracea, trasudazine, prurito, che peggiorano dal contatto con l’acqua, con il calore, specie il calore del letto, e che migliorano con il fresco. Queste manifestazioni cutanee si alternavano con altre manifestazioni periodiche a carico di mucose, sierose, organi interni. La psora è un essenza morbigena di natura centrifuga, ad andamento alternante che evolve in tre fasi:

  1. una fase di latenza, in cui l’organismo viene contaminato dalla psora, ma senza manifestazioni morbose : Psora interna.
  2. una seconda fase in cui l’organismo reagisce stenicamente  con una forma difensiva, attiva, a tendenza centrifuga, eliminatoria, con eruzioni cutanee di tipo vescicoloso, pruruginoso, secernente, ma anche con eruzioni secche, crostose, eczematose, orticarioidi :  Psora esterna.
  3. quando l’invasione tossinica avrà il sopravvento sulla capacità di difesa dell’organismo, avremo turbe del carattere e del comportamento, manifestazioni sclerotiche : Psora interna manifesta.

La soppressione di tali manifestazioni disturbando l’eliminazione attraverso gli emuntori naturali, provoca la successione e l’alternanza di manifestazioni a carico di mucose con asma, affezioni respiratorie, digestive, genito-urinarie; poi la psora diffonderà agli organi le sue tossine ed avremo: emicranie, cefalee, emorroidi, forme reumatiche, ecc.

Nella nozione hahnemanniana di psora in quanto entità clinica, modalità reattiva, insieme di manifestazioni morbose che hanno una evoluzione nel tempo e nello spazio, nello stesso soggetto o in un nucleo familiare, abbiamo le seguenti caratteristiche:

  1. Periodicità
  2. Alternanza
  3. Evoluzione per crisi
  4. Recidive costanti
  5. Convalescenze lunghe e difficili
  6. Tendenza alle parassitosi,
  7. Mancanza di reazione ai rimedi

Oggi sappiamo che esiste un complesso rapporto tra parassita e ospite, che non si limita al rapporto nutritivo e metabolico, ma che coinvolge il sistema immunitario. Sappiamo che l’ambiente biologico rappresentato dai tessuti e dagli umori dell’ospite è un ambiente immunologicamente ostile per il parassita. Ma in alcuni individui i parassiti sopravvivono, sia evitando la risposta immunitaria, con la produzione di prodotti metabolici così simili a quelli dell’ospite che questi non è più in grado di riconoscerli e di rispondere immunologicamente alla loro presenza: mimetismo molecolare. Inoltre la fagocitosi non è sempre seguita dalla distruzione del germe, talvolta questo rimane latente, altre volte si moltiplica nel fagocita; questo potrebbe spiegare la latenza e le fasi di alternanza.  E’ stato anche dimostrato che ospiti e parassiti possiedono “determinanti antigenici in comune” e che gli antigeni in gioco hanno un debole potere immunologico. Nonostante questo una risposta immunitaria in questi individui può essere patogena in quanto ha la tendenza ha dare luogo ad una malattia secondaria, che può persistere indipendentemente dall’agente causale o svilupparsi molto tempo dopo il contatto con il parassita, il batterio o il virus.

allergiaAi giorni nostri si è notato che di pari passo con la scomparsa delle parassitosi, dovuta sia alle migliori condizioni di vita e igiene, sia alle possibilità terapeutiche, si è sviluppato un maggior numero di allergie in senso lato. Oggi vediamo meno parassiti e più allergie. Di questo fenomeno la medicina ufficiale non ha ancora una spiegazione. Noi possiamo parlare di terreno predisponente, legato alla disreattività, geneticamente determinata o acquisita, del sistema immunocompetente.

,

No comments yet.

Lascia un Commento


otto + = 12

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Email
Print