Top_menu

La fine del Dollaro

  • Facebook
  • Twitter
  • Email

C’è la tendenza da parte dei paesi arabi produttori di petrolio, di sostituire il dollaro come moneta per pagare il greggio.  Russi, Cina, Giappone e Brasile, hanno dato il via a incontri per lavorare a questo progetto. Questo spiegherebbe anche l’improvviso aumento del prezzo dell’oro e preannunciano un esodo senza precedenti del mercato del dollaro. È la conseguenza del declino della potenza economica americana legata alla recessione globale.

La crescita della potenza economica cinese, insieme alla rabbia, sia dei produttori che dei consumatori di petrolio, per l’interferenza americana nel sistema finanziario internazionale, ha stimolato l’inizio dei colloqui da parte della Cina con l’Iran. Questo ha portato ad un accordo da otto miliardi di dollari per lo sviluppo del processo di raffinazione e delle risorse di gas.

La stessa Cina, che importa il 60% del petrolio che consuma, sta negoziando concessioni con la Libia ed ha già raggiunto accordi con il Sudan. Dal canto suo l’Iran ha annunciato che le sue riserve in valuta estera, passeranno dal dollaro all’Euro. Ricordiamoci che l’ultimo, che ha potuto vendere il petrolio in Euro invece che in dollari, è stato Saddam Hussein.

Pochi mesi dopo c’è stata un’invasione dell’Iraq alla ricerca di armi di distruzione di massa !

Maurizio Romani

No comments yet.

Lascia un Commento


cinque − 4 =

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Email
Print