Top_menu

- Berlusconi-Storace amici ritrovati -

  • Facebook
  • Twitter
  • Email

Alla festa della Destra svoltasi a Taormina, sabato 18 settembre, Berlusconi annuncia gli accordi presi con alcuni deputati dell’UDC, attacca con parole dure i finiani dissidenti e dice a Francesco Storace, perfetto direttore della clac acclamante il premier, che presto anche loro avranno un posto nel governo del Paese. Appresa la notizia la mia memoria è tornata a quegli “anni d’oro” quando l’ On. Storace governava con grande maestria la Regione Lazio. Erano anni di grande sviluppo, grandi progetti portati a compimento, imprenditori pronti a investire ingenti somme di denaro in una Regione che promette di diventare “guida” per l’imprenditoria nazionale.

Un esempio illuminante è dato dalla vicenda che vede come interprete una imprenditrice campana, Anna Giuseppina Iannuzzi, meglio conosciuta con il nome di “Lady Asl”, che arriva a Roma alla fine degli anni ’90 e in dieci anni mette in piedi un impero della Sanità in convenzione basato sull’ “affare della fisioterapia. La spettabile signora avrebbe ricevuto dalla Regione Lazio la cifra di 80 milioni di Euro attraverso società fittizie per prestazioni gonfiate o addirittura mai effettuate da Case di Cura, cliniche private e Laboratori, che risultavano convenzionati con la Regione Lazio. Si trattava non solo di Società fantasma, ma anche di strutture fantasma; secondo la legge una clinica può essere accreditata solo dopo avere verificato il funzionamento ed il possesso di tutti i requisiti. Esemplare il caso dell’Istituto San Michele, quando gli inquirenti lo visitano, si trovano di fronte una struttura assolutamente vuota, una “Clinica fantasma”. Ma questa aveva ottenuto l’accreditamento senza avere neppure le utenze di base come acqua, luce e gas, e senza che fosse attivato nessuno dei 182 posti letto. Nonostante questo una commissione della Regione aveva dato parere favorevole e la Regione si preparava a dare l’accreditamento per una Clinica che non c’era.

La politica ha un ruolo chiave in questo meccanismo di corruzione, è solo con la complicità e l’avvallo della politica che diventa possibile saccheggiare la Sanità pubblica a fini privati. Sono stati coinvolti vari personaggi politici della Giunta regionale del Governatore Francesco Storace, alcuni già condannati come l’assessore Giulio Gargano, al tempo capo di Gabinetto dello stesso Presidente della Regione. Gargano è giunto agli onori della cronaca viaggiando su una Jaguar, donata dalla signora Iannuzzi, come “personal fee”. Oltre alla piccola utilitaria la Iannuzzi affermò di dover pagare cinquanta milioni per quelli che Gargano disse essere “i costi della politica”. La stessa Lady Asl aggiunse che in un colloquio avvenuto nel 2001 con il Governatore, On. Storace, quest’ultimo le disse:”Gargano sarebbe stato il suo unico riferimento, al quale poteva rivolgersi per qualunque esigenza e che sarebbe stato a disposizione per raggiungere il suo progetto”. Per onore di verità l’On. Storace non è stato indagato in quanto ci sono solo le parole della Iannuzzi che lo accusano. Tra gli altri politici indagati ci sono Giorgio Simeoni (Forza Italia) e Marco Verzaschi (Forza italia); il primo, ex vice Presidente della Regione, nella Suite 6031 dell’Hotel Sheraton , quartier generale della Iannuzzi, le chiede 600 milioni in cambio del suo appoggio ad una serie di corsi di formazione fantasma; il secondo, Assessore alla Sanità nel 2004, le chiede un milione di Euro per lasciarle fare i suoi affari senza interferire.

E’ nel ricordo di questo che mi sento tranquillo. Se Storace è stato un volano per lo sviluppo della Sanità laziale durante il suo mandato di Governatore della Regione, una volta posizionati i suoi uomini nel governo del Paese saprà sicuramente fare ancora meglio. Chi meglio di lui potrebbe fare il Ministro per lo Sviluppo e sollevare un po’ il Presidente del Consiglio da questo gravoso lavoro di Ministro ad Interim che lo ha visto così impegnato in questi ultimi mesi? Infine un volto giovane, un uomo normale e pacato invece di un’altra “mignotta” di cui si fa un gran parlare in questi giorni: grazie al nostro Illuminato Presidente del Consiglio!!

, , , ,

One Response to - Berlusconi-Storace amici ritrovati -

  1. ^ 5 gennaio 2012 at 08:04 #

    Brilliant information and facts that you have offered me personally in the following paragraphs. I’m going to look forward to a person’s then posting.

Lascia un Commento


× tre = 6

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes

Email
Print